IL GIOVANE PRINCIPE E LA VERITA'

IL GIOVANE PRINCIPE E LA VERITA'

Il giovane principe e la verità, di Jean-Claude Carrière, è un testo di teatro per ragazzi, ispirato a una storia popolare indiana, La menzogna della verità, che lo stesso autore riporta nella sua raccolta di storie, Le cercle des menteurs (tradotto in Italia con il titolo Il circolo dei contastorie, pubblicato dalla Casa Editrice Garzanti). È la storia di un giovane principe che, spinto dal desiderio di sposare una bella contadina, è costretto dal padre della giovane a girare il mondo alla ricerca della verità. Solo così il padre darà il suo permesso al matrimonio.

Durante il suo viaggio il giovane principe scopre che sono in molti quelli che cercano la verità; qualcuno dice di averla incontrata ma nessuno però è riuscito a soddisfare il suo bisogno di conoscerla veramente, perché alla fine la verità , come diceva Victor Hugo, rimane sempre sconosciuta. Questo però non esime dal cercarla, perché tutti sono convinti che esista davvero.

Con questo testo teatrale, Carrière ci permette di viaggiare con i suoi personaggi all'interno di un intreccio fatto di storie e di aneddoti, giunti a noi dalla notte dei tempi, che ruotano attorno al tema della verità. Dal racconto indiano alla storia africana, al paradosso del mentitore, il più antico dei paradossi umani (ne parla, fra gli altri, Aristotele, nelle Confutazioni sofistiche, e Diogene Laerzio, nelle Vite, opinioni, detti dei filosofi illustri),  Il giovane principe e la verità è ricchissimo di spunti avvincenti, un'occasione per riflettere su qualcosa di cui tutti parlano ma che nessuno conosce.