INIZIA IL VIAGGIO FRA I GUSTI DI "MISERIA E NOBILTA'"

10/11/2009

 

SEDICI giorni fra gusto e cultura con il Baccanale. Parte oggi all’insegna di ‘Miseria e nobiltà’, tema di quest’anno, l’ormai consueta manifestazione enogastronomica organizzata dal Comune che si concluderà il 22. La kermesse si aprirà ufficialmentealle 17 in biblioteca con il saluto del sindaco Daniele Manca, dell’assessore alla Cultura Valter Galavotti e la conversazione con Massimo Montanari, docente di Storia medievale all’Università di Bologna.
Ma la sta del gusto si aprirà la mattina: a Casa piani con un laboratorio intitolato ‘Le posate in festa’ e a villa La Babina (Sasso Morelli) con una ‘colazione in villa’, visita e pranzo con atmosfere del secolo scorso. Le prenotazioni dei due eventi sono però già chiuse. Alle 16 invece è aperta a tutti la proiezione al centro Leonardo del film ‘Miseria e nobiltà’ con degustazione di spaghetti (fino a esaurimento. Alle 18 invece nella Salannunziata di via F.lli Bandiera 17/a inaugurerà la mostra ‘Particolari d’autore‘, una personale di Roberto Innocenti, illustratore di fama internazionale e autore del logo del Baccanale 2009.
ANCHE quest’anno la rassegna enogastronomica e culturale ideata dall’assessore Galavotti e dal professor Montanari può contare su un ricco programma: 16 giorni di festa, 75 iniziative, 52 ristoranti coinvolti fra Imola e dintorni che propongono altrettanti menu, sei scuole di cucina, nove mostre e decine di iniziative collaterali. Il tema ‘Miseria e nobiltà’ è rappresentato nel disegno di Innocenti da una sola tavola imbandita secondo i due stili, quello della cucina contandina e quello della cucina aristocratica. Due mondi che, secondo gli ideatori, in realtà hanno sempre dialogato, contaminandosi
I PROTAGONISTI indiscussi del Baccanale sono i tanti ristoranti, osterie e trattorie della zona che propongono menu a tema e degustazioni. Ma non mancheranno anche momenti diversi come le tre le mostre mercato di prodotti locali allestite nella galleria del Centro cittadino nelle tre domeniche della manifestazione dalla proloco e dal Circondario. Come sempre i più interessati alla parte tecnica della cucina potranno iscriversi a scuole e laboratori proposti da Prestige catering & banqueting, dai centri per bambini e genitori ‘La casa dei giochi’ e ‘La tana degli orsetti‘ e dall’Ausl nel complesso turistico Le Selve di Castel del Rio.
NON mancheranno anche gli appuntamenti per i più piccoli a Casa Piani, alla libreria Giuliana e alla libreria dei ragazzi Giù Giù, alla Biblioteca Pippi Calzelunghe e al teatro comunale dell’Osservanza. Per informazioni consultare il sito www.baccanaleimola.it.

 

(da il restodelcarlino.it)